FSE/ESF Forum social européen/European Social Forum - Decisioni sul programma
[FSE/ESF Forum social européen/European Social Forum]
Back to the frontpage
MALMÖ 2008 | ATHENA 2006 | LONDON 2004 | PARIS 2003 | FIRENZE 2002
FSE-ESF - Menu
Prep Process (EPA-AEP)
About ESF 2012
About Istanbul 2010
About Malmö 2008
About Athens 2006
About London 2004
About Paris 2003
About Firenze 2002

Europe on the move
European Conferences/Manifestations
Analysis/ statements for a better world

Social Forums in the World
World Social Forum
Southern Africa Social Forum (SASF)
South Asia Social Forum (SASF)
Mesopotamia Social Forum

European Social Forum Networks
Correos de los movimientos sociales
Public services
Charter // another Europe
Education

Memoria Viva
Tools and contents
Athens 2006 Reports
London 2004 Reports
Paris 2003 Reports
Other docs Paris 2003
Social Movements

FSE-ESF [ACCESS WORKSPACE]
NEW WORKSPACE
OPEN ESF HOMEPAGE

FSE-ESF [MAILING LIST]
ESF-FSE LISTS
- EUROPEAN LIST (fse-esf)
- FRENCH LIST (CIFs)
- ALL THE LISTS

FSE-ESF [SEARCH]
SEARCH IN THE SITE
ADVANCED RESEARCH
 
// Prep Process (EPA-AEP) // About Athens 2006 // AEP-APE Istanbul (09/2005)


Decisioni sul programma [it] | de | el | en | es | fr
8 November 2005

 

Seguendo il dibattito principale e le numerose discussioni sulla situazione politica e sociale, l’AEP di Istanbul ha raggiunto un accordo su molti punti per stilare il programma finale:

Accordo su obiettivi generali:

1.Creare un’alternativa al programma neo-liberale e alla politica anti-sociale europea.

2.Innalzare la visibilità e la consapevolezza di queste alternative insieme alle risposte concrete ad esse.

3.Incoraggiare la convergenza di campagne di azione ed iniziative europee.

4.Stabilire il programma basato sulle domande espresse dai partecipanti al processo.

5.Promuovere forum di discussione, sinergia e cooperazione tra gruppi diversi.

6.Assicurare l’allargamento e mantenere un equilibrio tra la diversità e la visibilità.

Per rispondere a preoccupazioni che sono state espresse e continuare in linea con le decisioni prese a Praga, il lavoro riguardante il programma seguirà 16 temi:

1.Guerra e pace (l’occupazione in Iraq, il Medio Oriente, la Palestina), militarizzazione in Europa, basi militari. Kosovo, Africa. Il movimento contro la guerra.

2.Il ruolo dell’Europa nella globalizzazione liberale: OMC, G8, istituzioni internazionali, ecc.

3.Immigrati in Europa: diritto di asilo, diritti uguali per tutti.

4.Discriminazione, razzismo, l’estrema destra

5.Diritti sociali riconosciuti come spazi pubblici, servizi pubblici e protezione sociale.

6.Mancanza di sicurezza, povertà, emarginazione.

7.Il luogo di lavoro: produttività, crescita, disoccupazione / piena occupazione.

8.Ambiente, sviluppo sostenibile, energia, acqua, clima.

9.Di che democrazia e di quali diritti fondamentali ha bisogno l’Europa? Civilismo, federalismo, ruolo degli stati, popolazioni senza stato, istituzioni europee.

10.Politiche economiche in Europa (BCE, patto di stabilità)

11.Diritto all’istruzione e alla cultura, ruolo dei media.

12.L’alternativa femminista.

13.Agricoltura, sovranità alimentare, piccoli agricoltori europei.

14.Dov’è diretta l’UE?

15.Strategia di movimento: da Seattle a oggi.

16.Politiche repressive per il mantenimento dell’ordine pubblico in Europa.

N.B. Questi temi rappresentano uno strumento di lavoro per costruire il programma dall’inizio; non sono le linee principali, e non seguiranno necessariamente questa stessa forma. Si possono fare proposte sul sito web per altre attività non incluse in questi temi.

Metodo di lavoro di Istanbul per la prossima AEP:

1. Seminari / processi di attività

Tutti i partecipanti sono invitati a proporre attività / seminari (discussioni, dibattiti, incontri tematici, testimonianze, laboratori, ecc.) riguardanti i vari temi. Tutte le proposte devono essere fatte il prima possibile (in una parte specifica del sito web) e sulla lista fse-esf fino alla fine di Febbraio. Comunque il gruppo principale delle proposte dovrà essere inviato prima della prossima AEP (7 e 8 Gennaio 2006). All’incontro dell’Aep verrà fatta una valutazione iniziale e una fase di lavoro.

  • 1ª fase di lavoro: Il comitato greco riunirà tutte le proposte.

Giovedì 5 Gennaio (AEP) un gruppo di lavoro europeo formato intorno al comitato greco organizzerà la presentazione di queste proposte.

Questa presentazione dovrebbe permettere di organizzare la fase seguente, basata su diverse osservazioni:
- lacune dei temi;
- convergenza di proposte e possibile sinergia;
- controllare che tutte le proposte abbiano la triplice funzione (dialogo, alternative, azioni congiunte);
- diversità di attività (seminari, forum di testimonianze, incontri tematici, laboratori, ecc.)

Venerdì (6/12), a seconda delle proposte, dei gruppi esistenti e delle possibilità concrete, organizzeremo incontri tematici. Ognuno di questi incontri tra i partecipanti di diverse aree di attività ci permetterà di spostarci alla fase seguente in termini di cooperazione e di lavoro concreto per definire i contenuti e gli obiettivi organizzativi (coordinamento, intestazione, azioni seguenti, ecc.)

  • La 2ª fase da Gennaio a Marzo ci permetterà di consolidare questo lavoro.

2. Obiettivo di visibilità: durante il Forum sarà organizzato dall’AEP un numero limitato di eventi (iniziative di grande rilievo).

Il comitato greco farà delle proposte sul contenuto e i meccanismi di questi eventi. Potrebbe essere fatta una discussione iniziale all’AEP di Gennaio. In ogni caso le decisioni finali verranno prese dall’AEP.

3. Spazi autogestiti, spazi autonomi, eventi culturali

1- Ad Istanbul non sono state fatte discussioni sugli eventi culturali.

2- Spazi autogestiti: questi spazi sono aperti a chiunque sia interessato ai temi proposti:
- giornata della donna (Assemblea delle Donne);
- un forum per le testimonianze sulle varie battaglie (da discutere all prossima AEP).

3- Spazi autonomi. Si stanno preparando spazi autonomi organizzati da networks e organizzazioni che non necessariamente sono coinvolte nel processo globale. Se ci saranno richieste d’aiuto in termini di logistica e informazione (presenza nel programma), in modo particolare per creare contatti con il FSE, l’AEP esaminerà le richieste, e nel fornire le risposte sarà guidata dallo spirito che ha prevalso ai precedenti FSE.






 
article au format texte pour impression Print this article
IN THE SAME SECTION

- Compte-Rendu de la Réunion de l’AEP du FSE et du Réseau Europe Amérique latine (fr) | fr
- Decisions on the programme (en) | de | el | en | es | fr | it
- Enlargement Working Group Report (en) | el | en | es
- III. EPA-Istanbul => Registrations, Venue etc. (en) | en
- Practical Information on the EPA-Istanbul (en) | en
- Propositions du réseau éducation européen réuni à l’AEP d’Istanbul (fr) | fr
- Report from the Logistics European working group (en) | en
- Report Network Against the Policies of Security and Repression (en) | en | es
- Report of Arab-European Collaboration Meeting (en) | ar | de | en | es | fr | it | tr
- Report of network meeting on Palestine (en) | el | en | es
- Report of the antiwar network (en) | el | en | es | fr | it | pt
- Report of the environment and climate change network (en) | en | es | fr
- REPORT OF THE WOMEN’S MEETİNG (en) | el | en | fr
- Solidarity fund at Istanbul EPA (en) | en
- Technical Report of Istanbul EPA (en) | en
- The draft agenda of Istanbul EPA (with network meetings and venues) (en) | en
FSE/ESF Forum social européen/European Social Forum
Website built with SPIP, free-software | Hosted by the RAS, Union and Organization Network | CONTACTS | WEBMASTER | FRONT |ADMIN